Teatro “Filippo Marchetti”

Il teatro, pensato in stile purista, presenta una forma a ferro di cavallo con quattro ordini di palchi ed inizialmente si qualifica per sobrie decorazioni, oggi quasi tutte scomparse, eseguite da Domenichini e Migliari. Nel 1872 si procede ad un primo rinnovo della decorazione, affidato ai pittori camerinesi Filippo Serafini e Giuseppe Rinaldi, e si destina a loggione il quarto ordine di palchi. Nel 1881 il Consiglio comunale delibera di intitolare il teatro al compositore Filippo Marchetti e l’avvenimento è celebrato con l’esecuzione del Ruy Blas alla presenza dell’autore.Nel 1905 si profila necessario un nuovo ammodernamento della decorazione e l’incarico è conferito allo stuccatore Coevallos e al pittore tolentinate Francesco Ferranti, artefici della veste esteriore con cui il teatro è giunto a noi.

Largamente rimaneggiato nel XIX secolo fu progettato da Andrea Vici ,fu costruito su disegno di Vincenzo Ghinelli e inaugurato nel 1856; nel 1881 fu intitolato al celebre compositore camerinese Filippo Marchetti. La sala a ferro di cavallo è illuminata da un gigantesco lampadario in bronzo e da numerose appliques ottocentesche è circondata da tre ordini di palchi più il loggione; al soffitto decorazioni di Francesco Ferranti ispirate al Ruy Blas, l' opera più nota del Marchetti. Durante recenti lavori di ristrutturazione sotto il palcoscenico sono venuti alla luce resti di un criptoportico romano.

Informazioni

Nome della tabella
Descrizione sale 520 posti
Numero sale 1
Indirizzo C.so V. Emanuele II, 17
Telefono +39 0 737 634 754
Telefono biglietteria +39 0 737 636 041
Apertura: dalle ore 17.00 alle ore 19.00 nei due giorni antecedenti lo spettacolo e dalle 18.00 alle 21.00 il giorno dello spettacolo
E-mail servizio.cultura@camerino.sinp.net

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questa è la sezione del sito istituzionale del Comune di Camerino dedicata al turismo. Per le informazioni che riguardano l'Ente, vai alla home
Questo sito è realizzato da TASK secondo i principali canoni dell'accessibilità | Credits | Privacy | Note legali