Palazzo Ducale

L’attuale palazzo ducale di Camerino è il frutto di successive stratificazioni (che hanno prodotto un progressivo addizionarsi delle strutture in vari momenti storici) e di restauri e rifacimenti (che nel corso dei secoli hanno nascosto sotto pareti intonacate le diverse entità di cui era composto). Occupa uno spazio considerevole ed è il risultato dell’accorpamento di tre palazzi, costruiti in tempi successivi uno accanto all’altro ad inglobare le aree preesistenze e separati, fino all’unificazione architettonica rinascimentale ad opera di Giulio Cesare, da strade che tuttavia comunicavano grazie a dei collegamenti.

Lungo la cornice esterna lo stemma dei Da Varano si alterna con la rosa dei Malatesta e col nodo d' amore, allusione al matrimonio di Giulio Cesare con Giovanna Malatesta.Il bel cortile interno, porticato e risalente al XV secolo,presenta talune somiglianze con il palazzo ducale di Urbino. Da una apertura in fondo a sinistra si accede ad un ampio balcone. Nell' interno, occupato dall' università, particolarmente suggestivi sono i sotterranei dove ad es. si può ammirare l' aula della Muta cosiddetta perché durante il periodo della muta ospitava le voliere degli uccelli da richiamo utilizzati dai Da Varano per le battute di caccia. Notevole anche l' aula Scialoya che conserva il suo arredo settecentesco. A valle si estende l'orto botanico cui si accede dalla loggia attraverso una lunga scala a chiocciola che risale al XVI secolo.

Informazioni

Nome della tabella
Costruzione XIV Secolo

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questa è la sezione del sito istituzionale del Comune di Camerino dedicata al turismo. Per le informazioni che riguardano l'Ente, vai alla home
Questo sito è realizzato da TASK secondo i principali canoni dell'accessibilità | Credits | Privacy | Note legali